Le Stagioni.

La Primavera si anima di tutte le gradazioni di verde e la terra partorisce la scoppiettante Selene, il dentato Tarassaco, lo svettante Luppolo, civettuole Violette e occhieggianti Primule.

L'Estate lenta e sontuosa, accarezzata dai venti riottosi che in questa valle benedetta trovano ritmi, vortici e traiettorie anarchiche e originali.

L'Autunno dorato, tempo del grande saccheggio della vendemmia e poi della ritrovata quiete, preludio al dolente.

Inverno che qui recita la sua versione migliore con il sole che accompagna il quieto riposo della terra e la notte ammanta di mistero la vita segreta tra i casolari sparsi per ogni dove, testimoni silenziosi di storie, di amore e di fatica.

E poi ancora Primavera.